© 2020 MINDART - info@mindart.it
logomindart

LA NEVE È ALTROVE
di Giovanna Iorio

(poesia, 2017, Fara Editore)
Traduzioni in lingua francese a cura di Grazia Calanna

 

Prefazione di Marco Sonzogni, foto di Alexey Kljiatov, traduzioni di Charlie Hann (inglese), Zingonia Zingone (spagnolo), Anna Jolanta Lagoda (polacco), Grazia Calanna (francese), Anna Maria Curci (tedesco), Anna Tumanova (russo). Nella Prima rosa del Premio Camaiore (2017), finalista al Premio Città di Arona 2018, questa raccolta ha vinto il Concorso Pubblica con noi “Fara Editore 2016”. Tradotta in sei lingue, prefata dall’acuto critico Marco Sonzogni («una bianca filigrana che lega alla vita in tutte le sue manifestazioni»), illustrata dalle splendide foto di Alexey Kljiatov e con una nota finale del matematico Stefano Iannone. «Poesia stellante – un sentire autentico in un autentico e nuovo raccontarsi – ogni lirica solleva in alto come se l’autore avesse seguito, nel dipanare il verso, la traiettoria di una stella.» (Angela Caccia) «Nevica tra le parole, in questa raccolta, dove la neve è immagine costante, emergendo a tratti – fuori da ogni luogo comune – come una presenza che può essere anche inquietante. Il dialogo figurale è infine con la voce, come segnala la prima citazione e anche il testo, verso la conclusione, dove finalmente ritorna / in carne ossa la voce / a benedirmi.» (Lorenzo Mari) «Un libro agile e coerente che corre via lungo un ritmo che è riuscito, nonostante la forma del verso completamente libero. La neve è relazione, presa d’atto, presente anche quando si fa attesa di ordine o guarigione dalla malattia, è conoscenza di una “carovana di suoni”, pensieri scoperti come dentro una valanga già distesa su un campo.» (Giorgio Casali) «Imbianca l’anima e gli inquieti pensieri, la candida neve, meraviglia del creato che attraversa l’essere luminoso e diventa poesia. Si posa lieve nel giardino dei versi tra sensazioni profonde e germogli di emozioni.» (Emilia Dente).

 

Come creare un sito web con Flazio